Tallin-S. Pietroburgo

Tallin-S. Pietroburgo

Siamo arrivati sul confine russo alle 13, in perfetto orario.

Arrivando abbiamo trovato le sbarre abbassate, ed i cancelli chiusi in stile carcere di massima sicurezza.

E’ uscita una guardia, la quale ci ha invitati ad andare ad un indirizzo a prendere la prenotazione per entrare sul territorio russo!!!

Dopo un paio di km e senza indicazioni finalmente abbiamo trovato questo ufficio, abbiamo pagato 2,50 Euro, ci hanno chiesto i passaporti la carta di circolazione e ci hanno dato un numero tipo “Coop”.

Abbiamo percorso altri 100 metri, dove abbiamo aspettato il nostro turno e li  ci hanno chiesto di nuovo passaporti e carta di circolazione.Finalmente ci hanno dato un biglietto per andare alla frontiera.

Siamo RITORNATI NUOVAMENTE AI CANCELLI, dove la guardia di prima ci invitava a fare un giro strano per le vie limitrofe.

Dopo aver fatto anche questo ci siamo ritrovati in fila per entrare, e dopo circa un ora, finalmente i cancelli della CITTÀ  PROIBITA SI APRIVANO!

Arrivati alla garrita abbiamo dovuto mostrare di nuovo passaporto, visti  e carta di circolazione,  e  dopo mezz’ora ci invitavano ad andare avanti.

Ci siamo ritrovati su un ponte nella terra di nessuno in fila, ad aspettare non so cosa!

Finalmente arrivato il nostro turno, abbiamo dovuto mostrare nuovamente il passaporto, e subito dopo poi ci hanno invitato a proseguire, abbiamo percorso altri 200 metri e  ci siamo trovati nuovamente fermi .

Dopo averci consegnato dei fogli da compilare, il tutto scritto nella loro lingua, e con una fila immensa.

Alle 16 finalmente era il nostro turno, e un’ energumana di donna guardando i fogli mi minacciava di non lasciarmi più andare via!!!

Chiaramente tante cose  erano state compilate in modo sbagliato, ma non capisco il cirillico!!!

Dopo varie peripezie, finalmente mi consegnano altre carte, e finalmente ….penso “sarà  finita!” Niente da fare!!

Altra guardia a controllare i bagagli,  e qui veramente mi sono messo paura!

Avremmo  dovuto smonta2re la moto ,aprire gli zaini tirare fuori tutto…. ma anche no!!?!?

Evidentemente a questa guardia devo avergli fatto compassione o non so per quale altro motivo, mi ha fatto segno di proseguire !!

È  andataaaaaaa, sono le 17!!!!

Soltanto 4 ore per fare 700 metri!!!

Mettiamo in moto partiamo, casco guanti tutto , facciamo 400 metri altra sbarra, di nuovo passaporto ecc.ecc. altri  15 minuti! Poi finalmente la libertà! !!!

Fatta una doccia, siamo andati a cena.

Spesa totale inferiore ai 13 euro in due tra pizza, birra, coca, dolce e risotto con pesce.

Tornati in albergo, le brandine fanno sentire tutta la loro scomodità, e per 35 euro a testa per notte, è una cosa inaccettabile.

Non perdetevi il racconto la storia dell’ albergo! Pazzesco! !!!!

Una giornata per San Pietroburgo.