Capo Nord – Nordkapp

Capo Nord – Nordkapp

Svegliati di buon ora e dopo aver fatto colazione nel posto dove ci siamo fermati per la notte, ci siamo instradati per Capo Nord.

Fino al confine tra Finlandia e Norvegia, tutto a posto.

Passato il confine ci siamo trovati davanti un primo tratto abbondante di strade disastrate, ma subito dopo la situazione per fortuna è migliorata ed il resto del viaggio è stato abbastanza tranquillo.

Abbiamo puntato prima verso Lakselv, e poi verso Nordkapp.

Il tutto è segnalato da apposite inficazioni, quindi è abbastanza facile raggiungere i vari luoghi.

Una volta arrivati a Capo Nord, abbiamo pagato l’ingresso, che al cambio della moneta locale, la corona norvegese (NOK), è di 25 euro e ci siamo subito messi a visitare  la zona interna, che comprende il mercato dei souvenir, il museo thailandese, una cappella di un certo Jonas (di cui dovremo informarci meglio ) e la riproduzione di una grotta che proietta in 6 minuti il passare delle stagione a Nordkapp.

Sono  presenti anche zone bar e ristoranti per rifocillarsi un po’.

All’esterno si trova il monumento del mondo dove a mezzanotte si può vedere attraverso il sole, dei monumenti fatti da bambini per l’uguaglianza, ed il panorama, davvero mozzafiato!!

Successivamente abbiamo impostato il navigatore per Lulea, in Svezia, cercando nel frattempo un posto per dormire.

Abbiamo trovato in un paese li vicino, una struttura che affittava camere come in Finlandia, ed abbiamo deciso di fermarci, siamo andati a cenare in un locale li vicino e siamo tornati in camera a recuperare le energie per il viaggio del giorno seguente.