Rientro in Italia

Rientro in Italia

Oggi ultimo giorno di questo fantastico viaggio per l’Europa, siamo partiti dal campeggio di Monaco alle ore 7:15,  e dopo aver fatto colazione e rifornimento alle nostre moto, ci siamo messi in marcia per raggiungere l’Italia.

Il viaggio è andato bene, tutto tranquillo a parte le file lunghissime per fare rifornimento ed il traffico sostenuto.

Anche l’ultimo giorno, per non perdere l’abitudie,  abbiamo preso 20 minuti d’ acqua, ma per fortuna poi solo sole e caldo!

Appena usciti da una galleria con la strada libera,  ho sentito sobbalzare la moto sul posteriore.

Ho pensato di aver preso una pietra, invece guardando il display della mia bimba, ho notato la scritta cavaletto !!

Mi sono accostato, e con sorpresa vedo che non ho più il cavaletto!!!

Questo è un grande problema!!

Avendo il sensore di stazionamento, chiaramente mettendo la marcia la moto si spegneva!

Cosa fare! Una telefonata al mio meccanico Raul, due dritte via telefono ed ho risolto il problema.

Ho praticamente smontando il sensore, all’ interno c’è  un magnete che segnala il  contatto con il cavaletto, è bastato escluderlo con un pezzo di fil di ferro e del nastro adesivo… ed ecco qui il gioco è fatto!! 2 fascette per fissare il sensore al telaio e la moto è  ripartita!

Arrivato a casa alle 14:30 circa, stanco accadano ma felice!!!

Il viaggio è  stato perfetto, posti stupendi città  meravigliose, e sopratutto siamo arrivati puntuali con la nostra tabella di marcia.

Qualche giorno di riposo, un po’ di riordino e metterò tutto sul mio sito….foto, video, consigli, emozioni!!!!

RINGRAZIO IVAN DETTO MATAGNAUS ,PER LA COLLABORAZIONE DALL’ ITALIA PER INFORMARE TUTTI QUASI IN DIRETTA DEI NOSTRI MOVIMENTI.

GRAZIE AI NOSTRI PARTNER CHE CI SONO STATI VICINI, GRAZIE GRAZIE.

IDEO E SQUALO.