Monthly Archives: Luglio 2016

Rientro in Italia

Category : Senza categoria

Oggi ultimo giorno di questo fantastico viaggio per l’Europa, siamo partiti dal campeggio di Monaco alle ore 7:15,  e dopo aver fatto colazione e rifornimento alle nostre moto, ci siamo messi in marcia per raggiungere l’Italia.

Il viaggio è andato bene, tutto tranquillo a parte le file lunghissime per fare rifornimento ed il traffico sostenuto.

Anche l’ultimo giorno, per non perdere l’abitudie,  abbiamo preso 20 minuti d’ acqua, ma per fortuna poi solo sole e caldo!

Appena usciti da una galleria con la strada libera,  ho sentito sobbalzare la moto sul posteriore.

Ho pensato di aver preso una pietra, invece guardando il display della mia bimba, ho notato la scritta cavaletto !!

Mi sono accostato, e con sorpresa vedo che non ho più il cavaletto!!!

Questo è un grande problema!!

Avendo il sensore di stazionamento, chiaramente mettendo la marcia la moto si spegneva!

Cosa fare! Una telefonata al mio meccanico Raul, due dritte via telefono ed ho risolto il problema.

Ho praticamente smontando il sensore, all’ interno c’è  un magnete che segnala il  contatto con il cavaletto, è bastato escluderlo con un pezzo di fil di ferro e del nastro adesivo… ed ecco qui il gioco è fatto!! 2 fascette per fissare il sensore al telaio e la moto è  ripartita!

Arrivato a casa alle 14:30 circa, stanco accadano ma felice!!!

Il viaggio è  stato perfetto, posti stupendi città  meravigliose, e sopratutto siamo arrivati puntuali con la nostra tabella di marcia.

Qualche giorno di riposo, un po’ di riordino e metterò tutto sul mio sito….foto, video, consigli, emozioni!!!!

RINGRAZIO IVAN DETTO MATAGNAUS ,PER LA COLLABORAZIONE DALL’ ITALIA PER INFORMARE TUTTI QUASI IN DIRETTA DEI NOSTRI MOVIMENTI.

GRAZIE AI NOSTRI PARTNER CHE CI SONO STATI VICINI, GRAZIE GRAZIE.

IDEO E SQUALO.


This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.


Berlino – Monaco

Category : Senza categoria

Ormai siamo giunti alle ultime tappe di questo “Viaggio in Europa 2016”, stiamo infatti dirigendoci verso l’ Italia.

Dopo Berlino questa mattina,sveglia presto, colazione preparazione delle moto, rifornimenti e via….abbiamo viaggiato in direzione Monaco!

Siamo partiti con una temperatura discreta, ma man mano che ci avvicinavamo alla città è uscito il sole ed ha iniziato a fare decisamente caldo.

Alle 13:30 circa, dopo le solite tappe per fare i soliti pieni di benzina, e i vari lavori in corso trovati sull’ autostrada, siamo giunti a finalmente a Monaco.

Un caldo allucinante, una città  caotica con un traffico esagerato e sopratutto piena di semafori!!

Abbiamo visto i monumenti più  importanti e ci siamo messi alla ricerca di un alloggio dove pernottare, cosa per niente facile!!

Siccome i prezzi erano abbastanza alti abbiamo optato per cercare qualcosa di più economico e  ci siamo diretti in un campeggio.

Abbiamo trovato un bungalow per 25 euro a testa in un bel campeggio, ma dove abbiamo trovato una sorpresa siamo senza cuscini ne lenzuola ne una coperta ma solo il copri materasso!!!

Vabbè , ma siamo o non siamo biker????

La giornata è  trascorsa veloce, ed anche oggi abbiamo percorso 590 km!

Siamo in perfetta tabella di marcia.

Domani come finale altri 540 km e saremo di ritorno a casa.

Stanchi morti ma felici!

Anche se….ho un dubbio che mi tormenta……E se girassi la moto????


 

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.


Road to Berlino

Category : Senza categoria

L’ attraversata con il traghetto è  andata bene,anche se noiosa, abbiamo cenato e visto la semifinale degli Europei.

Sbarcati in perfetto orario, alle  0:15,  ci siamo imbattuti nel primo problemone!!!!!

Dove andare a dormire ???

Abbiamo cercato nei paesi vicino ,ma niente, non siamo riusciti a trovare nulla dove poter fermarci a dormire…il deserto totale!

Abbiamo quindi optato, per avvicinarci ad Amburgo, e  chilometro dopo  chilometro, senza vedere nulla siamo finalmente arrivati ad Amburgo.

Qui girando siamo riusciti a trovare 2 hotel ma erano pieni, quindi abbiamo fermato un taxista per chiedere informazioni, che gentilmente ci ha indicato in una strada vicina dove c’erano 2 alberghi.

Erano già quasi le 02, e la stanchezza era tanta, aggiungiamo poi che con la stanchezza aumentano anche altri malesseri tra cui anche il freddo.

Il primo albergo, ci ha detto che alle 02:20, non fanno il check in.

Il secondo albergo invece ci ha sparato un prezzo da 60 Euro a testa.

Alle 02:40 stanchi,infreddoliti e sporchi cosa potevamo fare?  Abbiamo accettatato di prendere la stanza.

Albergo e stanza bellissimi, nulla da dire ma il prezzo… me cojoni!!!

E’ stata l’ unica volta, durante il viaggio, che non abbiamo fatto alcuna ricerca di hotel, ostelli o camping,ma purtroppo arrivando tardi in una città, comporta anche questi tipi di problemi.

Meditate bene! !!

Oggi in giornata arriviamo a Berlino!!!! La distanza da noi è di circa 200 km

Dopo l ‘ avventura notturna, ed essere andati a letto quasi alle 04,  alle 9 ci siamo svegliati, abbiamo fatto colazione, il pieno di carburante e via verso Berlino.

Ci separavano dalla capitale 280 km, e alle ore 13 entravano a Berlino.

Un giro per visitare le cose più famose, abbiamo trovato dove fermarci a dormire e farci una bella ricca doccia, con relativo cambio di vestiti.

Il pomeriggio e la serata sono stati impegnati in una camminata per le vie di questa bellissima città  con cena in un localino tipico della Germania a gustare finalmente le specialità  del luogo.

La giornata è trascorsa tranquilla aspettando la giornata di domani per ulteriori 500 e passa km in direzione Monaco.

Sarà l’ultima tappa di questo fantastico viaggio in Europa.

Chiaramente  per tutti i commenti e le analisi delle varie esperienze , incovenienti,  foto, video ci vorrà  un po’  di tempo, ma verrà  tutto analizzato postato per facilitare chiunque altro abbia voglia di fare un viaggio simile.

A domani.


This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.


Direzione Germania

Category : Senza categoria

Sveglia alle 6 e partenza alle 6 e 30,  solo 15 minuti per la colazione con caffè e cornetto, e via in sella verso Malmoe.

Il viaggio è  stato tranquillo anche se faceva un po’ freddo, in compenso però i km venivano macinati a buon ritmo.

A 200 km da Malmoe,  abbiamo dovuto fermarci e mettere le tute antipioggia, e ci siamo portati la pioggia non intesissima,ma costante fino alla meta! !!

Un caffè per riscaldarsi alle 13, e poi la grande decisione, cosa fare!???!

Andare in Danimarca e poi passare in Germania o vedere se c’è qualche traghetto che arriva fino dai tedeschi ?

Pirma opzione, se si passa per la Danimarca,  bisogna attraversare un ponte, costo 50 euro, poi devi prendere un traghetto, altri 45 euro, ed in fine devi farti 550 km in moto! Con almeno 3 pieni di benzina!!!

Seconda opzione,  uguale la prima solo che  al posto del traghetto devi farti un secondo ponte, 45 euro!!!

Terza opzione,  traghetto diretto per la Germania.

Quindi siamo andati Trelleborg a circa 20 km da Malmoe,  e li abbiamo trovato un traghetto al costo di 75 euro che ci porterà fino a Travemunde (Germania).

A questo punto abbiamo deciso per la terza opzione, secondo noi la più logica, anche perché  con tutta la pioggia che veniva giu…… !!!

Ricapitolando, questa stasera a mezzanotte e mezza sbarcheremo in terra tedesca, dove speriamo di trovare un alloggio per riposare un po’ e poi domani partire in direzione Berlino, che dista 350 km!!!!

Siamo in perfetta tabella di marcia, e dobbiamo ammettere che incominciamo a sentire i km, la stanchezza pian piano aumenta, le mani, i polsi e la schiena vengono sollecitati e tanto, na non molliamo!!!

Oggi abbiamo fatto 650 km, du cui 200 km sotto la pioggia!!


 

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.


Stoccolma

Category : Senza categoria

Sveglia di buon mattino. Ore 6 e 30 già in moto, ci aspetta una lunga giornata fatta di km.

Una colazione veloce, rifornimento di benzina e via a macinare km.

Il tempo è bruttino e fa in po’ freddo, ma per fortuna il malessere di ieri è  passato, anche se mi fanno un po’ male i polsi, oramai il mio corpo incomincia a sentire i km fatti nei giorni scorsi, ma bisogna andare avanti e tornare a casa!

Percorrendo la strada, vediamo che il lontanaza tempo sembra migliorare, e dopo 250 km , alla sosta per il rifornimento ecco il sole, che incomincia a scaldarci!

Il viaggio procede bene senza intoppi, anche se sulla strada incontriamo tanti autovelox che rallentano la nostra marcia che però  continua in direzione Stoccolma.

Dal sereno tutto a d’un tratto si passa a nuvoloni neri e minacciosi, appena il tempo di riparci sotto un ponte ed è  venuta giù tanta di quella acqua!!

Il tutto è  durato 5 minuti poi fortunatamente di nuovo il sereno e dopo 600 km finalmente siamo arrivati a Stoccolma!

Una bellissima città, giovanile piena di vita,il tempo di fare una passeggiata, mettere  qualcosa sotto i denti, prendere qualche ricordino, e ….via nuovamente in sella pronti per ripartire.

Dimenticavo ,stavamo per prendere una multa…..una multa per divieto di sosta!

Qui sono molto fiscali, ma probabilmente vedendoci,  forse gli abbiamo fatto tenerezza e ci anno graziato, quindi multa scampata!

Siamo ripartiti, ed abbiamo fatto 100 km per avvicinarci a Malmoe, dove abbiamo cercato una sistemazione per la notte.

Abbiamo trovato un campeggio, dove ci hanno offerto un bungalow per 30 euro a testa, e già  che eravamo di buona lena il mio socio e uscito anche a fare compere.

Cena con una buona pasta con il tonno!!!!!

Domani ultima tappa in terra scandinava, vediamo se riusciamo ad entrare in Germania, sempre che tutto vada secondo i piani.  ( siamo sempre in ritardo di 300 km, che tradotto in giorni, vuol dire una notte).


 

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.


In viaggio verso Stoccolma

Category : Senza categoria

Partiti stamani, 4 Luglio 2016 verso le 8 e30 con un cielo grigio, ci siamo diretti verso la Svezia.

In totale oggi abbiamo fatto 3 pieni di benzina, mangiato qualcosa al volo perché i km ancora da fare sono molti.

Appena passato il confine con la Svezia,ci siamo ritrovati  per una ventina di km a percorrere una strada sterrata, e piena di buche,  ma a parte questo imprevisto, il viaggio di avvicinamento a Stoccolma è  stato tranquillo ed è uscito anche il sole a farci compania.

Devo dire che la Svezia è  più  fredda della Finlandia, questo almeno per i primi 200 km!

Anche qui abbiamo trovato tanti autovelox, con limiti di velocità massimi dai 70 ai 110 Km/h.

L’ autostrada che abbiamo percorso è  fantastica! E’ possibile ammirare  panorami bellissimi!

Anche oggi abbiamo incontrato difficoltà a pagare la benzina, non tutti i distributori accettano le nostre carte di credito, ma sapendo che poteva essere un problmea, ho portato con me anche il bancomat, con il quale invece non ci sono stati problemi.

Controllando la tabella di marcia, siamo indietro di un giorno, questa stasera avremmo dovuto dormire a Stoccolma, ed invece siamo a 500 km di distanza!!!!

La stanchezza inzia a farsi sentire ed oggi credo anche di aver guidato con qualche linea di febbre.


This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.


Hetta – Umea

Category : Senza categoria

Sveglia alle 7, e partenza per cercare benzina, e per fare colazione.

Abbiamo incontrato gruppi di renne in mezzo alla strada, bisogna quindi fare molta attenzione e dopo circa 25 km abbiamo fatto rifornimento.

A 100 metri c’era  anche un bar, così siamo riusciti a mettere sotto i denti qualcosa da mangiare e bere qualcosa di caldo, il bar era anche rifornito di sigarette…praticamente un pachetto di mal boro 23 EURO!!!!!!

SONO FUORI !!,  PER FORTUNA SAPENDO CHE AVREBBERO AVUTO PREZZI COSI ALTI  MI SONO PORTATO LA SIGARETTA ELETTRONICA.

Terminata la sosta, siamo risaliti in sella ed abbiamo iniziato a macinare km su km , il tempo era discreto ma nonostante tutto c’era tanto vento!

Dopo 250 km ci siamo fermati per un nuovo rifornimento e per curiosità ho chiesto nuovamente il prezzo di un pachetto di sigarette! Siamo scesi a 13 Euro,sempre pazzi!!

Risaliti in sella, abbiamo ripreso il cammino, e dopo pochi km le prime gocce di pioggia, allora ci siamo fermati sul   ciglio della strada abbiamo indossato le tute antipoioggia!

Non sono passati più di 3 minuti……ed ecco il finimondo…. 40 minuti di autentico nubifragio, ( altro che bombe d’acqua!!)

Piano piano km dopo km la situazione peggiorava, la visiera era completamente invasa dall’ acqua ,appannata, il  sotto casco zuppo d’acqua, respiravo e mi entrava acqua l’acqua in bocca.

Nessun ponte dove fermarsi per ripararci, niente di niente, ed abbiamo continuato sotto un muro d’ acqua….

Finalmente la situazione  è migliorata ed abbiamo finalmente raggiunto una stazione di servizio, dove ci siamo asciugati un po’ , abbiamo mangiato qualcosa, ed abbiamo aspettato che passasse il maltempo.

Verso le 14 abbiamo ripreso il viaggio e per il resto dei km, lo abbiamo fatto sotto un cielo con delle nuvole bianche ed un sole che ci ha aiutato ad asciugarci.

Giunti al momento di fermarci per un nuovo rifornimento,  abitiamo trovato una struttura dove fermarci per dormire,  mangiare e farci una doccia…dopo tutta l’acqua presa !!

Totale km percorsi oggi 750.

Stiamo puntando verso Oslo, avremmo voluto passare per la costa della Norvegia dove c’è  una mitica strada,la OCEANIC ROAD, ma avrebbe comportato una deviazione di circa 400 km… PECCATO!

Per raggiungere Oslo, da dove siamo,  ci vogliono circa 1300 km.


This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.


Capo Nord – Nordkapp

Category : Senza categoria

Svegliati di buon ora e dopo aver fatto colazione nel posto dove ci siamo fermati per la notte, ci siamo instradati per Capo Nord.

Fino al confine tra Finlandia e Norvegia, tutto a posto.

Passato il confine ci siamo trovati davanti un primo tratto abbondante di strade disastrate, ma subito dopo la situazione per fortuna è migliorata ed il resto del viaggio è stato abbastanza tranquillo.

Abbiamo puntato prima verso Lakselv, e poi verso Nordkapp.

Il tutto è segnalato da apposite inficazioni, quindi è abbastanza facile raggiungere i vari luoghi.

Una volta arrivati a Capo Nord, abbiamo pagato l’ingresso, che al cambio della moneta locale, la corona norvegese (NOK), è di 25 euro e ci siamo subito messi a visitare  la zona interna, che comprende il mercato dei souvenir, il museo thailandese, una cappella di un certo Jonas (di cui dovremo informarci meglio ) e la riproduzione di una grotta che proietta in 6 minuti il passare delle stagione a Nordkapp.

Sono  presenti anche zone bar e ristoranti per rifocillarsi un po’.

All’esterno si trova il monumento del mondo dove a mezzanotte si può vedere attraverso il sole, dei monumenti fatti da bambini per l’uguaglianza, ed il panorama, davvero mozzafiato!!

Successivamente abbiamo impostato il navigatore per Lulea, in Svezia, cercando nel frattempo un posto per dormire.

Abbiamo trovato in un paese li vicino, una struttura che affittava camere come in Finlandia, ed abbiamo deciso di fermarci, siamo andati a cenare in un locale li vicino e siamo tornati in camera a recuperare le energie per il viaggio del giorno seguente.


This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.


Ranua – Lakselv

Category : Senza categoria

Dopo una nottata in campeggio, siamo partiti alla volta di Lakselv, in Norvegia, tentando di recuperare il tempo perso ieri nel tentativo, fallito, di raggiungere Ranua.

Lungo il tragitto ci siamo fermati per i consueti rifornimenti di cibo e benzina per continuare il viaggio e abbiamo anche dovuto fare attenzione a diversi gruppi di alci che ad un certo punto hanno cominciato ad apparire lungo le strade.

A circa 300km da Lakselv abbiamo deciso di fermarci in un posto dotato di mini appartamenti nella cittadina di Ylikitinen, dove c’era anche la possibilità di mangiare e comprare souvenir.

Unica nota dolente, l’infinita presenza di zanzare a rompere le scatole.


This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.


San Pietroburgo – Ranua

Category : Senza categoria

Ci siamo messi in moto presto per via del tempo che probabilmente avremmo dovuto perdere alla frontiera, ci siamo mossi in direzione del confine finlandese per raggiungere Ranua.

Molto probabilmente abbiamo allungato la strada seguendo le indicazioni per Helsinki anziché quelle per Laapperlanthen ma, visto il lungo tragitto che ci si prospettava, abbiamo dovuto tenere il navigatore spento per non scaricare troppo presto la batteria.

Arrivati al confine russo, abbiamo fatto verificare una prima volta il passaporto ad un agente di pattuglia, poi abbiamo raggiunto il “casello” dove prima si deve dare il passaporto e il foglio ricevuto alla frontiera di ingresso, poi far verificare passaporto e libretto, infine la solita ispezione dei bagagli per vedere se è tutto regolare.

Passata la frontiera russa, è il momento di quella finlandese.

Nonostante sia Europa e siamo europei, abbiamo comunque fatto controllare i documenti.

Visto che non gli tornava qualcosa nelle assicurazioni, ci hanno fatto aspettare quasi mezz’ora in un edificio li vicino. Alla fine era tutto ok e abbiamo potuto andare avanti.

La prima parte della Finlandia pare quasi disabitata, ma ha delle belle strade da percorrere in moto. In questa zona è meglio avere il serbatoio bello pieno poiché non ci sono molti distributori lungo la strada. Nella parte più interna invece, è un inferno di limiti di velocità e velox.

Con una situazione del genere, abbiamo perso un sacco di tempo, non raggiungendo così il traguardo prefissato per la giornata. E visto che le condizioni meteo erano in peggioramento, ci siamo fermati in un campeggio fuori la cittadina di Iiselmi, dove abbiamo piazzato la tenda, in quanto per un bungalow chiedevano 95 euro, mentre i meno “costosi” hotel della zona veleggiavano attorno ai 100. Alla fine si è optata per la soluzione meno dispendiosa.


This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.